copertina

“La cella e altri racconti” (seconda edizione di “La cella” arricchita con altri due racconti) è il mio libro d’esordio. Esso contiene dieci racconti brevi e una poesia. Lo considero un esercizio di scrittura. Quelle che seguono sono le parti iniziali di due racconti. Potete acquistarlo qui.

Il clochard economista

 
O della caduta in disgrazia e dell’apparente risalita”
 
Ciro Pippett è un clochard. Un clochard economista. Prima di diventare clochard aveva conseguito una laurea in economia col massimo dei voti alla Bocconcini. Aveva lavorato, strapagato, per le principali agenzie di rating. Memorabili le sue previsioni economiche sempre azzeccate. Era diventato uno dei più sofisticati analisti economici in circolazione. Sapeva prevedere il successo di una start-upstudiando l’aspetto e il comportamento dei suoi fondatori (vestiti, sorriso, modo di camminare, ecc.). Una volta previde che una certa azienda emergente non sarebbe andata lontano perché la sua addetta alle pubbliche relazioni era affetta da una terribile alitosi. E così fu. Ovviamente nessuno potè dimostrare che la colpa del mancato successo dell’azienda rampante fu l’alitosi della socia, ma intanto la sua fama di mago della finanza, di guru dell’economia si era velocemente diffusa. Poi un giorno successe una cosa strana. (…)

 

La corda

 
O della trasformazione di una corda per cappio”
 
Giuanin aveva sessantacinque anni, capelli e barba bianchi, incolti e lunghi, la faccia rossa bruciata dal sole di montagna e aspetto da tagliaboschi. Ed era stanco di vivere. Un doloroso divorzio alle spalle, due figli lontani chissà dove che si facevano sentire una volta all’anno per mettersi la coscienza a posto, gli acciacchi e i dolori dell’età, una pensione miserabile. Nella contrada inoltre erano rimasti solo lui e il Tonin, che di anni ne aveva ben ottanta. Negli anni tutti erano scappati a valle. Non ce n’era abbastanza per decidere di farla finita? La corda l’aveva scelta con cura. Era un canapo robusto con cui si sarebbe potuta trainare una chiatta carica di pietre dalla riva del fiume. Non poteva rompersi. (…)

Una risposta a ""La cella e altri racconti", il mio libro d’esordio."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...